Il caso Taricco domani alla Corte costituzionale

Di Comitato di redazione -

Memoria Avv.ti Soliani ed Insolera

All’udienza del 23 Novembre saranno discusse le questioni sollevate  dalla Corte di Cassazione e dalla Corte di appello di Milano aventi ad oggetto l’art. 2 della legge 2 agosto 2008, n. 130 e l’obbligo per il giudice, in applicazione dell’art. 325 del Trattato sul Funzionamento dell’Unione europea, come interpretato dalla Corte di giustizia europea (sentenza 8 settembre 2015, causa C-105/14, Taricco), di disapplicare gli artt. 160, ultimo comma, e 161, secondo comma, c.p. anche nel caso in cui dalla disapplicazione discendano effetti sfavorevoli per l’imputato per il prolungamento del termine di prescrizione; in relazione agli artt. 3, 11, 24, 25, secondo comma, 27, terzo comma, 101, secondo comma della Costituzione.

Pubblichiamo la memoria redatta dai difensori Andrea Soliani e Gaetano Insolera con la collaborazione di Pietro Insolera.